Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
28 gennaio 2011 5 28 /01 /gennaio /2011 18:51

All’iniziativa dei soci dell’Associazione ABAO Sankuru – ONLUS, un’Associazione di volontariato  a favore dell’assistenza e dell’aiuto ai bambini abbandonati ed orfani nel Sankuru, è stata effettuata via aereo una prima spedizione di medicinali, di oggetti scolastici, di giocattoli e di qualche vestiario raccolti dalla mano tesa dei soci presso i cuori generosi di Livorno. La spedizione effettuata dal mese di aprile 2006 è arrivata finalmente nel Sankuru nel corso del mese di dicembre 2006 per motivo di disagi di guerra condannando qualche medicina alla scadenza.

 

 

La raccolta è nata dall’iniziativa della famiglia Pannacci e la spedizione è stata organizzata a destinazione della Repubblica Democratica del Congo sotto il patrocinio dell’Agenzia Mail boxes etc. Livorno, di cui Emiliano Pannacci è responsabile.

 

La Repubblica Democratica del Congo (Ex Congo Belga) è un paese quasi sconosciuto o meglio è un paese di cui si parla molto poco in Italia e a Livorno, nonostante l’atroce guerra che lo ha messo in ginocchio da più di 10 anni.

 

Ubicata nel cuore dell’Africa, la Repubblica Democratica del Congo è un immenso paese che supera ora 60 milioni di abitanti sparsi su un territorio di 2.345.000 Kmq. Rispetto al vecchio taglio politico del paese, la R.D. Congo conta 10 province di cui la Provincia del Kasaï-Oriental che ospita il distretto del SANKURU.

 

Il Sankuru si trova al Centro - Est del Paese con una popolazione di più di 1.500.000 abitanti in una superficie di 105.000 Kmq. In quella zona vive il gruppo etnico degli Atetela parlando un’unica lingua, Otetela, mentre nell’intero Ex Congo Belga si riconosce più di 200 gruppi etnici e si parla più di 400 dialetti con 4 lingue nazionali e una lingua ufficiale, il francese.

 

Godendo della fierezza mondiale di avere dato alla nazione congolese il figlio di un coraggio eroico e pioniera dell’Indipendenza del Paese, Patrice-Emery Lumumba, il Sankuru è purtroppo ombra di se stesso. Vittima di squilibri nazionali e di pregiudizi politici, la popolazione del Sankuru non dispone di nessuna impresa di sviluppo e non gode nemmeno delle sue risorse economiche (oro, diamanti, petrolio, ecc.). Nel Sankuru si lotta ciascun per sé contro la povertà e gli effetti della guerra si vedono: distruzione di scuole e di ospedali, diffusione del Virus HIV che aggiunge una croce in più alle difficoltà della vita.

 

Comunque è arrivato il primo aiuto! Arriverà magari anche un secondo, chi lo sa? Insieme a questo campione dei bambini e ai ripresentanti operativi di ABAO Sankuru nel Sankuru che battono le mani per dire grazie, vogliamo tradurre in queste parole la gratitudine di tutti i bambini del Sankuru che ormai sperano nell’aiuto Livornese. Alcuni hanno avuto la possibilità d’adozione dai livornesi, altri forse l’avranno in seguito.

 

don Claude OKONDJO

Presidente di ABAO SANKURU - ONLUS

"La Settimana di Livorno", 25/02/2007

   

Per dare il proprio contributo:

CODICE FISCALE: 92088950495

BancoPostaImpresa C/Corrente: 77509107

(ABI 7601 CAB13900 CIN G)—

CODICE IBAN: IT39 G076 0113 9000 0007 7509 107 -

CODICE BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX.

 

 

Indirizzo articolo:

http://www.webdiocesi.chiesacattolica.it/cci_new/documenti_diocesi/100/2008-11/07-213/25febbraio2007.pdf

 

Squadra di calcio / aiuto livornese

UNA SQUADRA DEL SANKURU  

VESTITA DA LIVORNESE

 

 

 

 

Repost 0
Published by abaosankuruonlus.over-blog.it - in AMICI
scrivi un commento